Procedura per cittadinanza e fasi

Pulsanti abilitati solo per agevolazioni e finanziamenti

La concessione della cittadinanza italiana

Il cittadino straniero presenta la domanda online corredata della documentazione scansionata prescritta dalla legge alla Prefettura della provincia di residenza.

L’operatore della Prefettura verifica la completezza e regolarità della documentazione e, in caso di irregolarità/incompletezza, ne richiede l’integrazione all’interessato.

L’operatore della Prefettura accetta la domanda e scansiona i documenti nel Sistema Informatizzato della Cittadinanza, che fornisce il numero identificativo della pratica K10.

L’istruttoria viene avviata dal programma che genera automaticamente le richieste in via telematica agli Enti tenuti a formulare i pareri di competenza.

La Direzione Centrale per i diritti civili, la cittadinanza e le minoranze effettua l’istruttoria sulla base della documentazione e dei pareri acquisiti.

Se l’istruttoria si completa positivamente, la Direzione Centrale predispone il decreto di concessione.

Il provvedimento per matrimonio è firmato dal Sottosegretario di Stato su delega del Ministro dell’Interno; il decreto di concessione per residenza è firmato dal Presidente della Repubblica.

Il decreto viene trasmesso dalla Direzione Centrale alla Prefettura competente, che cura la notifica all’interessato.

Il naturalizzando si reca, dopo la notifica, presso il Comune di residenza per prestare giuramento di fedeltà alla Repubblica.

Se la valutazione complessiva non è favorevole, la Direzione Centrale invia il preavviso di diniego all’interessato, che può formulare per iscritto le proprie osservazioni.

Se tali osservazioni non vengono accolte la Direzione predispone il decreto di diniego, che viene notificato tramite la Prefettura.

Le fasi della pratica di cittadinanza Steps to obtain italian citizenship

Quante fasi ci sono per la pratica di cittadinanza ? vediamole insieme

“L’istruttoria è stata avviata. Si è in attesa dei pareri necessari alla definizione della pratica “. “Gli accertamenti di competenza dell’Ufficio Periferico sono stati avviati [fase 1]

“L’istruttoria non è ancora completa, si è in attesa di acquisire tutti i pareri necessari”. L’istruttoria degli Uffici centrali è in corso, si è in attesa di acquisire tutti i pareri necessari [fase 2] “Gli accertamenti di competenza dell’ufficio periferico sono in via di definizione”

“L’istruttoria si è completata, l’Ufficio Centrale Cittadinanza sta procedendo alla valutazione complessiva degli elementi informativi”. “è avviata l’istruttoria degli uffici centrali” “E’ avviata l’istruttoria degli uffici competenti” [fase 3]

“Sono stati acquisiti i pareri – la pratica è in fase di valutazione finale” [fase 4]

“Sono stati acquisiti i pareri necessari. Il decreto di concessione è agli organi competenti per la firma” [fase 5]

“L’istruttoria si è conclusa favorevolmente; è in corso di trasmissione il provvedimento di concessione alla Prefettura che ne curerà la notifica. Se risiede all’estero, il decreto sarà inviato all’Autorità Consolare” [fase 6]

“Il decreto di concessione è stato firmato; sarà contattato dalla Prefettura per la notifica del provvedimento e dopo la notifica dovrà recarsi presso il Comune di residenza per il giuramento. Se risiede all’estero sarà contattato dall’Autorità consolare competente” [fase 7]

Guida a cura dello Studio Legale

avvocato studio legale

pratiche per cittadinanza

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Le vostre domande sulle fasi della cittadinanza

Io sono una cittadina albanese e nel 2016 ho fatto domanda online di cittadinanza. A settembre ho inviato alla prefettura di Milano tutti i documenti in originale tramite A/R. Ad oggi la mia pratica risulta in “l’istruttoria e’ stata avviata. Si e’ in attesa dei pareri necessari alla definizione della pratica.

E’ normale che dopo 1 anno e mezzo la mia pratica sia ancora in questa fase ?

Ho mandato quindi alla prefettura un email di sollecito e mi hanno risposto:”L’istruttoria sta seguendo il suo rituale iter, si rammenta che per la definizione del procedimento il termine previsto è di 730 gg. dalla data di presentazione della domanda“.

A questo punto non saprei cosa pensare, non ho la certezza che la mia pratica stia andando avanti. Lei riesce a dirmi come dovrei procedere ?

Da oggi ho visto non solo la mia ma anche tante altre pratiche di cittadinanza italiana sono state rimandate indietro. Ho appena chiamato la Prefettura per questo fatto e loro mi hanno risposto che non sanno niente forse c’è qualche problema nel sistema. Però la cosa sicura che sapevano loro è che e cambiata la legge ora i tempi di attesa sono 4 non più 2,dicendomi che è ufficiale e sicuro. Allora io che ho fatto i due anni prima che entri questa legge in vigore devo pure io aspettare adesso 4 anni  ?

  • R. La regola dei 4 anni vale per tutte le pratiche di cittadinanza (nuove o vecchie)

Buonasera, prima di tutto voglio graziarvi per il vostro lavoro sul portale, sempre stato in un grande aiuto per noi. Ho una domanda sulla mia cittadinanza ero al step 3 e adesso ritornato indietro di nuovo su lo step 2 è normale questo o ho una problema nella mia pratica ?

  • R. E’ un evento che è stato segnalato per tantissime pratiche, si chiede di pazientare

Dicitura nuove fasi

Prima il portale della mia domanda di cittadinanza ha questa notazione “sono stati acquisiti i pareri-la pratica e in fase di valutazione finale”. Allora nel portale visualizzo “sono stati acquisiti i pareri-la pratica e in fase di valutazione”. La parole “finale” non e lì. E’ la stessa cosa?

  • R. Si è identico il significato

Cosa significa “è avviata l’istruttoria degli uffici centrali” ?

Uffici centrali : Ministero dell’Interno (in contrapposizione con gli uffici periferici : Prefettura e Questura). Istruttoria è la raccolta dei dati, quindi dei pareri.

Domanda di cittadinanza art 9 lettera F
Vorrei un’informazioni
Fino a ieri avevo una dicitura:
Sono stati acquisiti i pareri necessari il decreto di concessione è agli organi competenti per la firma
Oggi improvvisamente mi ritrovo una dicitura vecchia
Sono stati acquisiti i pareri necessari la pratica è in fase di valutazione
Vorrei capire il motivo

Buongiorno avvocato vorrei sapere se e possibile riguardo la mia pratica di cittadinanza un mese fa ero a sono stati acquisiti i pareri necessari-la pratica è in fase di valutazione finale adesso mi trovo gli accertamenti di competenza dell ufficio periferico sono in via di definizione la pratica al posto di andare avanti e tornano indietro perchè e successo un cosa del genere grazie in anticipo

  • R. Entrata in vigore del decreto salvini cittadinanze

Salve avvocato, le scrivo per avere informazioni riguardo la il decreto Salvini, io ho fatto la richiesta il 28 ottobre del 2016 (quindi quasi 2 anni) e mi ritrovo al punto 4 da 3 mesi ( Sono stati acquisiti i pareri necessari, la pratica è in fase di valutazione), secondo lei dovrò aspettare i 4 anni oppure faranno uscire la mia pratica prima? Grazie

Ciao avocato
Volevo sapere la mia pratica di cittadinanza lettera F Art 9
Il decreto è stato firmato sono in corso le verifiche propedeutiche alla notifica del provvedimento .
Successivamente sara contatta dall’ufficio competente per la notifica del provvedimento e dovrà poi recarsi presso il comune del residenza per giuramento.
Scusa piu’ o meno anche quanto tempo ci vuole per arrivare a comune ? grazie

  • R. 1-3 mesi circa

Buongiorno,
Oggi finalmente, dopo 1 anno e mezzo, è cambiato lo stato della pratica di mio marito ‘Gli accertamenti di competenza dell’Ufficio periferico sono in via di definizione‘.
Cosa significa esattamente?

  • R. Che la questura e prefettura hanno terminato il giudizio sulla sua posizione

Cosa significa “gli accertamenti di competenza dell’uffici periferico sono stati avviati” ?

gli accertamenti di competenza dell'uffici periferico sono stati avviati
gli accertamenti di competenza dell’uffici periferico sono stati avviati

[the_ad_group id="111"] [wp_google_search]

Pulsanti abilitati solo per agevolazioni e finanziamenti